Perchè una ricetta con i ceci? Si domanderanno alcuni.
Perchè proprio a Maggio?

Curiosi!

Or bene, visto che la curiosità è il sale che alimenta e da moto alla vita, soddisfiamo il palato di chi si è fatto questa domanda
(ndr: e se qualcuno non si è posto la domanda? Bè, la pongo io: “Perchè non ti fai questa domanda?”)


Quante domande si diranno alcuni??

Vero! Ma è meglio farsi delle domande e far lavorare il cervello, che non farlo lavorare attivamente per assorbire come le spugne di tutto e di più.

Ma torniamo ai ceci!
 
Si tratta di legumi ricchi di amido e contengono preziosi sali minerali, fibre e vitamine come la A e la C, oltre alle saponine, sostanze utili che aiutano l'organismo ad eliminare il colesterolo.
Da questo legume prese il nome la famiglia romana Ciceri e il celebre oratore Cicerone.

La ricetta:

Cecina livornese al rosmarino

Ingredienti:
250 g farina di ceci, 2 bicchieri olio extravergine di oliva, 3 bicchieri di acqua, 2 rametti di rosmarino, pepe (facoltativo) q.b., sale q.b.

Mescolare la farina di ceci con l'acqua aggiungendo il sale e l'olio. Lasciate riposare per qualche ora, aggiungendo poi il rosmarino.
Scaldate nel frattempo il forno a 220 C ungendo nel contempo una teglia per poi versarvi sopra il composto che dovrà avere uno spessore massimo di 2 cm. Infornate e lasciate cuocere per 20 minuti circa.
Al termine della cottura rovesciate la teglia su un piatto da portata e spolverizzate con il pepe (se piace) e servitela caldissima. Al porto del rosmarino provate a sbizzarrirvi con varianti di vostro gradimento: verdure di qualunque tipo tagliate alla julienne.



A proposito.... buon appetito   :-)

Barbara Camilli

News Letter

Iscriviti alla nostra news letter e ricevi in presa diretta le nostre ultime novità


Ricevi HTML?

Grazie e Buona Vita

Login form

Temere

E' inutile temere cio' che non si puo' evitare

proverbio latino


Follia

Chi vive senza follia non è così saggio come crede.


Ieri, oggi, domani

Ieri è storia, domani è un mistero ma oggi.... l'oggi è un dono.
Per questo lo chiamano "presente".

tratto dal film "Kung Fu Panda"


La pace

In definitiva, la pace si riduce al rispetto dei diritti inviolabili dell'uomo - opera di giustizia è la pace - mentre la guerra nasce dalla violazione di questi diritti.

Karol Jozef Wojtyla


La felicità

La felicità è dentro di noi
Siamo felici perchè amiamo,
non perchè siamo amati

Madre Teresa di Calcutta


Informativa sui Cookie

Per rendere il nostro sito più facile ed intuitivo facciamo uso dei cookie. I cookie sono piccole porzioni di dati che ci permettono di confrontare i visitatori nuovi e quelli passati e di capire come gli utenti navigano attraverso il nostro sito. Utilizziamo i dati raccolti grazie ai cookie per rendere l'esperienza di navigazione più piacevole e più efficiente in futuro.